Le Amanti del Testori. Tra letti e pianti, risate e canti

Categoria:

Ente:

Teatro Linguaggicreativi

Condividi questa pagina:

Accetta i cookie per visualizzare questo contenuto.

Con Gianna Coletti
Al pianoforte Giuseppe Di Benedetto
Regia Roberto Recchia
Foto di Sergio Bertani

 

Gianna Coletti prosegue con questo spettacolo di Teatro Canzone il percorso legato alla Milano del dopoguerra, con tre figure femminili tratte da I segreti di Milano di Giovanni Testori: l’Arialda, la Gilda del Mac Mahon e la Maria Brasca.
Donne semplici di periferia che urlano la loro voglia d’amore travolgente, poetico, ironico, rabbioso, ingenuo, disperato.
Le canzoni dei grandi autori milanesi, Carpi, Negri, Fo, Jannacci, Valdi, cuciranno le storie di queste nostre amanti. Melodie che non ci parlano solo di luoghi dell’anima, ma anche di strade, palazzi e prati nei quali si andava in “camporella” consumando passioni dense di tormento ed estasi. Passioni da cui scaturiva la Vita.


Spettacoli

Location Giorno Ora Ticket
Nessuna data in programmazione per questo spettacolo