En-chor

Categoria:

Ente:

C.L.A.P.Spettacolodalvivo

Condividi questa pagina:

Accetta i cookie per visualizzare questo contenuto.

ENCORE UN CORPS, UN COEUR ANCRÉ - (Ancora un corpo, un cuore ancorato)

di Flavio D'Andrea, Yassin Mrabtifi
con Flavio D'Andrea

 

“Oh meraviglia di durezza estrema:
esser alma d’un core
e separarsi e non sentir dolore!”

                                                                                      (Monteverdi, Madrigali Libro Quarto)
 
 
En-chor.  
Encore un corps, un coeur ancré. (Ancora un corpo, un cuore ancorato) è 
un atto performativo “solo”. Può un corpo atletico di 100Kg per quasi 2 metri, icona della forza e della potenza, risultare fragile e debole? Può essere delicato, leggero, piccolo? Sa essere forte? 

La necessità è di dare sfumature ad un corpo che a prima vista è già tutto detto. L’anima femminina, dentro un corpo così, è sempre sofferente ed è sempre in conflitto perché non è disposta a identificarsi con lo stereotipo a cui l’immagine corporea rimanda. Il corpo si sente a sua volta inadeguato, perde sicurezza, non ha radici, prova vergona ed è prigioniero.
 
Questo lavoro è un atto di separazione, una continua caduta. Un continuo trovare strade alternative, anche auto-ironiche, al fine di liberare mente anima e corpo.

La vita mi sembra troppo complessa per stare alle regole di un lavoro, di una relazione, di una religione, di una comunità, di una filosofia, in poche parole, di una vita. Sento l'arte, il posto più organico in cui il fingere di vivere è la cosa più simile a quello che potrei chiamare "vivere".
Il territorio principale in cui si manifesta questa lotta per l'armonia, è nel corpo. O meglio, nell'apparato psico-fisico-emotivo. Quello di cui mi occupo è questo: lavorare per dare stile al caos, per capirlo ed amarlo e ricrearlo. Nella speranza che anche altri possano capire amare e lavorare per armonizzare il loro caos. 
 
Flavio D’Andrea
Dal 2015 danzatore nella compagnia belga Ultima Vez/ Wim Vandekeybus (In spite of wishing and wanting (revival), Mockumentary of a contemporary saviour, Trap Town), e assistente di movimento nella nuova produzione, Traces. Dopo la Laurea Magistrale all’Università degli Studi di Milano si dedica alla drammaturgia (Scuola “Paolo Grassi”), al teatro fisico (Maria Consagra) e al circo contemporaneo presso FLIC Scuola di Circo. Dal 2013 al 2015 ha lavorato con la compagnia di circo Magda Clan.
 
Yassin Mrabtifi
Prende ispirazione dalla cultura pop e hip-hop e dalla danza orientale. Incontra Flavio D'Andrea nel 2013. Entra a far parte delle produzioni Talk to the Demon, Spiritual Unity e In spite of wishing and wanting. Dopo l'esperienza con la compagnia, crea il suo lavoro From Molembeek with love. Negli ultimi anni è diventato uno degli artisti più apprezzati nell’area fiamminga, sviluppando progetti come coreografo e performer nella danza contemporanea e hip hop.


Spettacoli

Location Giorno Ora Ticket
Nessuna data in programmazione per questo spettacolo