After party

Categoria:

Ente:

C.L.A.P.Spettacolodalvivo

Condividi questa pagina:

Accetta i cookie per visualizzare questo contenuto.

AFTER PARTY
a point of view about the decadence of contemporary woman
(un punto di vista sulla decadenza della donna contemporanea)

ideazione e coreografia Natalia Vallebona
in scena Judith Arazi, Chloé Bellevaire, Laura Desideri
musiche originali Davide Ravasio
produzione Collettivo Poetic Punkers
con Parts – Brussels, CND Patin – Paris, Sign Six­ – Brussels, Centro produzione Dialma Ruggiero­ – La Spezia, Bhyyr – ­Brussels, Teatro della Tosse­ – Genova, Balletto Civile

Molte donne sono vittime di modelli fisici imposti dalla società contemporanea; donne che si trasformano per aderire a canoni che non gli appartengono, fino a non riconoscersi più, a snaturarsi. Non c’è nulla di sbagliato nel volersi bene e nel cambiare quello che non si ama di sé, ma dov’è il limite sottile tra la scelta individuale e la rincorsa dell’accettazione sociale?

After Party, creazione di teatro fisico e danza contemporanea, affronta la delicata questione del decadimento, dell’invecchiamento e della sfioritura del corpo femminile, mettendo a nudo il giardino segreto di ogni donna.
After Party é un viaggio (tappa di una trilogia di creazioni) in cui tre danzatrici conducono il pubblico attraverso la propria decadenza, cercando, ciascuna a suo modo, di resistere al proprio “after party”, il momento in cui lentamente crollano le convinzioni sul proprio ruolo di donna nella società contemporanea. Il risultato é l’esposizione di corpi che non riescono più nascondere i segni della propria esperienza, che diventano fragili, si “lasciano cadere”.

Il “dopo festa” è una metafora: il momento in cui, all’alba, rientrando a casa dopo una nottata di festeggiamenti, ci si rende conto di portare su di sé i segni indelebili di quello che è trascorso: capelli spettinati, trucco sfatto e un corpo stanco, che non regge più. Una condizione in cui si attua una resistenza, la stessa che compiono moltissime donne quotidianamente per scacciare le tracce del proprio invecchiamento.

Poetic Punkers é una realtà internazionale, nomade e indipendente, che ha fatto di Bruxelles il suo punto di ritrovo. Il collettivo, formato da artisti francesi, belgi e italiani e diretto da Natalia Vallebona, collabora con numerose realtà e istituzioni internazionali di danza contemporanea, fra cui Parts, a Bruxelles, CND a Parigi ­Pantin, CodArts a Rotterdam, Scenario Pubblico in Sicilia.
Natalia Vallebona è nata a Genova, dove ha iniziato a praticare breakdance (Emilio Battle Squad) e danza classica e moderna. Trasferitasi a Parigi nel 2005, porta avanti la propria ricerca fisica collaborando con numerosi artisti internazionali e tenendo diversi seminari fra Olanda, Belgio, Germania, Italia e Francia.
Dedicandosi in particolar modo al “floor work”, tecnica che combina la potenza della breakdance con la fluidità e le pratiche della danza contemporanea, Natalia definisce la sua poetica scenica come “determinata da un corpo potente e multidimensionale, prese di rischio, fragilità ed esposizione, creazione di realtà, per tendere a un immaginario surreale, ricco di ambiguità e sorprese”.





 


Spettacoli

Location Giorno Ora Ticket
Nessuna data in programmazione per questo spettacolo