Interni scespiriani

Categoria:

Ente:

Pacta. dei teatri

Condividi questa pagina:

Accetta i cookie per visualizzare questo contenuto.

INTERNI SCESPIRIANI

Ideazione e regia Alfonso Santagata
Con Anna Chiara Fenizi, Silvia Franco, Julieta Marocco Esteves, Massimiliano Poli, Alfonso Santagata
Luci e fonica Antonella Colella
Sound Gianluca Cinci
Produzione Katzenmacher
 
Il Portinaio del Macbeth, oggi è il portinaio di un condominio dove abitano le creature ancora in ombra di Shakespeare e dove regnano intrecci di un quotidiano straordinario e paradossale. Al suo portone si presentano il fattore, che imbosca il pane per farne aumentare il prezzo, Equivocos, il mistificatore e fabbricatore di equivoci, e il sarto, che ruba la stoffa come Macbeth ruba la corona: tipici farabutti, tutti e tre comuni profittatori, evasori che pensano solo ai propri interessi. Calibano: si è evoluto e non è più l’animale, il primitivo che non conosce la parola nella Tempesta, ma è un affarista occidentale con il sogno di tornare nella sua isola dopo aver fatto tanti soldi.  Le due sorelle Goneril e Regan, le figlie di Lear, gestiscono un’attività di parrucchiere: sorelle con un pensiero unico, l’ingordigia di avere più di quello che hanno e un appetito inesausto di potere.
Un lavoro sull’universo scespiriano partendo dall’idea dello spazio: lo spazio interno, la limitazione imposta allo sguardo, è apertura a immaginazione e fantastico e aiuta a evocare e ricreare alcuni personaggi ideati da Shakespeare, soprattutto alcune figure minori.
 


Spettacoli

Location Giorno Ora Ticket
Nessuna data in programmazione per questo spettacolo