X

Categoria:

Ente:

Teatro delle Moire

Condividi questa pagina:

Accetta i cookie per visualizzare questo contenuto.

X

Proposta di residenza di Lorenzo Cianchi e Primavera Contu
con Giulia Campatelli
Cooproduzione Teatro Or 3:76

X nasce come costola di Multilove//Sunshine, progetto realizzato per Fabbrica Europa che re-immaginava lo spazio teatrale attraverso una serialità di micro atti performativi indipendenti, intersecabili e coesistenti.
Se in Multilove//Sunshine ogni performer-autore ha indagato un gesto partendo dalla propria urgenza, X prosegue l’indagine su una cellula specifica: l’utilizzo di meccaniche teatrali smontate e ribaltate.
Il lavoro con Giulia Campatelli esplora le possibilità offerte dal linguaggio, attorno a un concetto tanto universale quanto ricco di possibili interpretazioni. Se in Multilove//Sunshine si domandava quale fosse il metodo per raggiungere il luogo X (la felicità? La realizzazione personale? La risposta univoca alle domande esistenziali?), in X resiste l’approccio: la logica ferrea di un discorso delirante, l’ostinata ricerca di un approdo impossibile, la proposta di un metodo per il raggiungimento di una chimera.
La performance è un evento/azione metalinguistica, che tende continuamente al proprio scardinamento e trova continuamente nuove aperture e possibilità. La ricerca di un metodo sicuro, laddove tutto appare insensato e sembra procedere senza nessi di causalità, si traduce nell’esposizione di una condotta di vita. La surrealtà raggiunge un livello massimo nel momento in cui si cerca di far aderire la logica al reale.
L’obiettivo dell’azione/discorso è quello di trovare un metodo, un criterio per il quale a un’azione ne segua, in maniera inequivocabile un’altra così come nella retorica a una proposizione segue una conclusione. In scena, una performer di 16 anni scaglia contro la platea una logica cruda e al contempo poetica.
L’inattaccabile logica del sillogismo diviene caos se la premessa non è realtà condivisa. Un pensiero non ancora colonizzato che procede per analogie sorprendenti. Un discorso che riflette su come stare al mondo, un folle tentativo di far stare ogni cosa al proprio posto. O di trovarlo, un posto dove stare.

 


Spettacoli

Location Giorno Ora Ticket
Nessuna data in programmazione per questo spettacolo