Romeo e Giulietta

Categoria:

Ente:

CHRONOS3
Teatro dei Navigli

Condividi questa pagina:

Accetta i cookie per visualizzare questo contenuto.

Regia e adattamento drammaturgico: Manuel Renga, Vittorio Borsari
Produzione: Chronos3
Cast in via di definizione
Musica dal vivo: Flavia Ripa


A Verona, la violenza regna sovrana.
Due famiglie covano un'antica rabbia. In un mondo in cui prevalgono l'avidità, la ricchezza e le amarezze, due ragazzi sconcertati vogliono scegliere l'amore. Due famiglie. Due ragazzi. Un amore. Un destino.

La nuova produzione Chronos3 che aprirà la stagione 2018 è Romeo e Giulietta. La nostra compagnia parallelamente al percorso sulla drammaturgia contemporanea che caratterizza gran parte delle nostre stagioni, segue un percorso di rivisitazione di classici che nasce dall'intenso lavoro con il Maestro Dario Fo.

Dopo aver lavorato con il Maestro sul teatro popolare abbiamo deciso di portare il suo messaggio, di provare a lavorare come lui ha fatto su testi classici con un forte ritorno sul nostro tempo, quelli che secondo noi hanno ancora molto da dire alle persone di oggi. Fanno parte di questo discorso Mistero Buffo e altre storie di Dario Fo e Franca Rame (2015), Gli Innamorati di Carlo Goldoni (2016) e Decameron di Boccaccio (2017).
Ma nessuno ha vissuto davvero il teatro se non ha fatto un viaggio attraverso le passioni e i misteri del testo più famoso di William Shakespeare, Romeo e Giulietta.

E' un testo eterno, che parlava nel 1600 come parla oggi, anzi urla oggi. E' la più alta e suprema indagine poetica sulla vera natura dell'Amore che lascia spazio all'eterno contrasto con la parola, fra ciò che si dice e ciò che si prova davvero. La tragedia di due adolescenti che adeguano il loro sentimento alla parola, piuttosto che il contrario. Una favola d'amore e morte amara, ambigua, visionaria e crudelissima, non priva di ironia. E soprattutto profondamente contemporanea.

Lo mettiamo in scena oggi perchè proprio oggi come allora i giovani immortali di Shakespeare intrappolati tragicamente tra due famiglie opposte,
cercano di modellare un nuovo mondo in mezzo alla violenza delle vecchie scelte e antiche torsioni. Un nuovo mondo in cui credono e che li spinge
verso un confronto finale con il destino. Quanto ci appartiene la storia dei due amanti di Verona.
Quanto bisogno c’è oggi di un amore puro, sincero e totale come il loro? Quanto bisogno c’è di qualcuno che provi a modellare un mondo un po’ migliore di quello in cui viviamo?

La messinscena
Come nella tradizione del teatro popolare, e del teatro shakespeariano in generale, la creazione dei luoghi, delle atmosfere, dei tempi si fa
nella mente dello spettatore. Pochi elementi scenici che evochino profumi, colori, suoni. Un’evocazione sensoriale di una Verona ricca e dilaniata
dalle guerre.
Un allestimento fuori dal tempo, proprio perché universale, in cui le parole di Shakespeare, originali nella loro poesia, risuoneranno nella bocca
di Romeo e Giulietta, allora come oggi. Se davvero la forza di questo testo è immortale, allora riempirà la scena di oggi nello stesso modo in cui
la riempiva all’epoca del Bardo. A fianco di Romeo e Giulietta, una musicista, che suonerà dal vivo e due attori che interpreteranno tutti gli altri personaggi di questa cupa storia.
Non senza tralasciare, ovviamente, la vena di ironia che sottostà a tutto il testo.

Perchè venire a vederlo
Perché oggi c’è bisogno di un amore puro e sincero come quello di Romeo e Giulietta. Perché c’è bisogno di un teatro profondo e passionale.
Perché ognuno troverà un pezzo di sé in questa storia immortale. Perché non si può non aver mai visto Romeo e Giulietta.





 


Spettacoli

Location Giorno Ora Ticket
Teatro Al Corso - Abbiategrasso (MI) 28/03/2018 21:00 Acquista biglietti
Teatro Comunale - Medole (MN) 07/04/2018 21:00